Sauna in casa: il lusso di una SPA domestica

Lassù nel profondo Nord è una tradizione e un rito di puro benessere: la sauna in legno, ideata come dependance dell'abitazione, fa parte di abitudini secolari. D'altronde le capacità rigeneranti dei bagni di vapore sono note da sempre.

Con la modernità sono cambiate le condizioni logistiche, ma non le esigenze fisiologiche: se la sauna garantisce momenti di quotidiano relax, con peculiari effetti disintossicanti, perché non inserirla direttamente in casa? Perché non regalarsi un intimo spazio domestico, in grado di ristabilire in pochi minuti l'equilibrio psico-fisico, tonificare l'epidermide depurandola dalle tossine, rinvigorendo allo stesso tempo l'apparato cardiocircolatorio?

Si ringraziano - nell'ordine - i finlandesi per l'idea, l'innovazione tecnologica per averla resa possibile e il design, perché anche l'occhio vuole la sua parte. Oggi per farsi una sauna non è più strettamente necessario recarsi in un centro benessere. La SPA domestica è un lusso sostenibile grazie a soluzioni all'avanguardia, che soddisfano qualsiasi esigenza in termini di spazio, forma, materiali a costi relativamente accessibili. Ecco alcuni consigli pratici per installare una sauna in casa.

 

Sauna in casa: cos’è e come funziona

La sauna da casa è ovviamente di dimensioni contenute, ma il funzionamento è del tutto simile a quello di una sauna professionale:  il vapore si forma grazie all'azione combinata dell'aria calda -  alimentata da una stufa elettrica sulla quale vengono posate delle speciali pietre -  con l'umidità che si crea gettando acqua sulle pietre stesse.  Si raggiungono temperature di circa 60-80° per una permanenza di 15-20 minuti.

La struttura principale di una sauna in casa è costituita da una cabina, che può ospitare di solito da 2 a 8 persone, alla quale si accede da una porta a vetri. Le cabine sauna per casa sono comunemente realizzate in legno (ad esempio cedro, betulla, acero o pioppo), ma negli ultimi anni riscontrano crescente successo soluzioni di design in metallo, muratura o vetro. All'interno della cabina - oltre alle immancabili panche o sedute di legno - è possibile inserire altri accessori quali ad esempio il porta asciugamani. Non mancano personalizzazioni più “spinte”, che integrano la funzionalità tipica della sauna con musicoterapia o cromoterapia. Quanto alle dimensioni, per inserire una sauna in casa non è più necessario dotarsi di una stanza da bagno “monstre”: esistono modelli di mini sauna per casa di dimensioni contenute, ad esempio 120 x 105 x 190 cm.

 

Sauna in casa: prezzi e consumi

La sauna in casa ha smesso da tempo di essere considerata un lusso per pochi: i prezzi standard per una cabina a due posti partono da 1500/2000 euro. Per modelli di media grandezza si sale a circa 7000 euro. Per una sauna da casa grande da 8/10 posti si arriva a 10.000 euro. E' importante informarsi bene sui costi di progettazione necessari, minori rispetto ad un impianto professionale, ma comunque da mettere in preventivo. Tendenzialmente per un metro quadro di cabina sauna da casa si consuma un KwH di energia.

Una variante in forte ascesa nei gusti degli utenti, che garantisce risparmio energetico a costi contenuti è rappresentata dalla sauna in casa a raggi infrarossi. I raggi riscaldano direttamente il corpo “a secco” (non è nemmeno necessaria la classica doccia fredda successiva alla sauna) nella cabina che non raggiunge temperature superiori a 60°, pur garantendo gli stessi salutari effetti della sauna classica.