Le fantasie per le piastrelle del bagno: dalle trame optical all'effetto tartan

Tornate alla carica dopo aver spopolato nei bagni anni ‘70 e ‘80, le piastrelle riappaiono sulle pareti di quelli moderni in nuove e accattivanti declinazioni di forme – come quelle esagonali – e colori.

Quando si è alle prese con l’arredo bagno – classico o moderno che sia – quella relativa al rivestimento è una scelta impegnativa. È meglio optare per delle piastrelle bianche, azzurre o di colore grigio per un effetto semplice ma che non stanchi, o osare lasciandosi conquistare dalle ultime tendenze?

Le proposte attuali sono in grado di accontentare tutti i gusti: per chi è in cerca di piastrelle per bagni moderni si aprirà un mondo. Tante fantasie tra le quali poter scegliere per dare vita a un ambiente in perfetta sintonia col proprio stile. Economiche, moderne e colorate: ecco alcune fra le possibilità più originali.

 

Piastrelle mosaico, evergreen fra le tendenze per i rivestimenti del bagno

Irregolare, quadrato o rettangolare, il mosaico è una delle idee più utilizzate del momento, nonostante non si tratti esattamente di una novità. Le piastrelle mosaico permettono di giocare molto sull’aspetto della propria stanza da bagno, regalandole ora uno stile elegante, ora uno un po’ più informale.

Beige, verde acqua, rosa, blu: l’ambiente si tinge delle tonalità più attuali, permettendo di arredare il bagno secondo le proprie inclinazioni. Pareti e pavimenti – rivestiti con piastrelle mosaico anche solo in parte – creano, così, un gioco di alternanze tale da movimentare e non annoiare.

 

Piastrelle bagno effetto optical, irresistibili geometrie

Anche le piastrelle optical fanno parte delle tendenze più attuali in fatto di rivestimenti per il bagno e sono capaci di rendere l’ambiente dinamico grazie a un’esplosione di geometrie, conferendogli allo stesso tempo un sapore vintage.

Fra i punti a favore dell’effetto optical si annovera il fatto di potervi fare ricorso quando si desidera che il rivestimento delle pareti e del pavimento siano uguali. Basta studiare bene la disposizione delle piastrelle geometriche prima della messa in posa per poi godere di un originale risultato cromatico per nulla pesante alla vista.

 

Piastrelle per il bagno tartan, per un originale effetto tessuto

L’interior design incontra il mondo della moda: le piastrelle in gres effetto tessuto donano al proprio bagno uno stile ricercato e al contempo lo rendono un ambiente confortevole e accogliente.

Per il rivestimento con le piastrelle effetto tessuto si possono selezionare sia delle tinte neutre, capaci di arredare in maniera discreta, che dei colori brillanti che vivacizzano. L’inconfondibile tessuto scozzese è tra i più gettonati del momento, ma se siete interessati a “vestire” letteralmente il vostro bagno, potrete scegliere tra cotone, velluto e perfino sofisticati broccati.

 

Piastrelle bagno patchwork, massima libertà di espressione

Il patchwork troneggia tra le nuove tendenze per il bagno moderno: permette una libertà di espressione che poche altre fantasie concedono. Scegliendo un rivestimento con questo tipo di piastrelle – le cementine non hanno eguali – si può osare mischiando colori, decori, modelli e stili diversi.

 

Piastrelle bagno effetto tridimensionale: perché sceglierle

Le piastrelle bagno 3D sono una fra le novità più contemporanee. Perfette per i più audaci, le piastrelle effetto tridimensionale arricchiscono l’arredo bagno di un fattore aggiuntivo: oltre la vista stimolano anche il tatto.

Da utilizzare con parsimonia per evitare di rendere l’ambiente troppo pesante, vanno abbinate a un sapiente gioco di luci. Scegliete colori tenui, neutri, che facciano risaltare le alternanze dei rilievi.

Appurate dimensioni e spessore e valutati i relativi prezzi, basta stabilire come disporre le piastrelle in bagno per personalizzare al meglio il proprio: con le fantasie di tendenza non ci si può che sbizzarrire.