Come arredare il bagno secondo il feng shui

Feng significa vento. Shui significa acqua. Si tratta degli elementi essenziali per la vita. Metaforicamente, questi rappresentano salute, prosperità e armonia. Nella ultra millenaria tradizione Taoista, il feng shui è un'arte ausiliaria dell'architettura secondo la quale il benessere dell'individuo è direttamente influenzato dalla conformazione della casa e dalla disposizione degli elementi d'arredo in essa presenti. Affinché il nostro ambiente domestico emani energie positive, incida sul nostro umore e faciliti la rimozione delle scorie psico-fisiche provocate dalle faticose incombenze quotidiane, secondo il feng shui è necessario seguire alcune buone norme d'arredo.

Pensiamo al nostro stile di vita: qual è il luogo della casa deputato al benessere, al relax e alla ricerca della pace interiore? Certamente il bagno, soprattutto nella moderna concezione d'arredo che sempre più tende a trasformarlo da mero spazio di servizio a vero e proprio intimo rifugio.

Ecco perché arredare il bagno secondo il feng shui può darci quello stimolo in più per ritrovare armonia attraverso il benessere. Good vibrations, grazie ad alcuni semplici accorgimenti. Perché non provarci?

 

Feng shui applicato al bagno: consigli pratici

Diciamolo subito per seguire alla lettera i dettami del feng shui dovremmo costruire casa da zero. Secondo questa disciplina, infatti, anche la disposizione delle camere incide sul corretto sprigionarsi delle energie positive.

Limitandoci al bagno, sarebbe opportuno orientarlo verso Nord, il punto cardinale associato all'acqua. Possibilmente lontano dalla cucina - che rappresenta il concetto opposto di fuoco - e magari con pareti non condivise con la camera da letto. Secondo il feng shui, inoltre, il bagno non dovrebbe essere vicino alla porta d’ingresso; questo non sempre è possibile, ne conveniamo, così come non è facile separare il water dalla zona bagno vera e propria come si usa in altri paesi: altro suggerimento di derivazione feng shui.

Altri accorgimenti di arredo sono invece alla portata di tutti. Vediamoli:

  • I colori del bagno feng shui: Le tonalità in linea con il pensiero feng shui sono l'azzurro, il blu, il celeste, il verde chiaro: tutto ciò che richiama all'acqua, come fonte di vita e salute. Al contrario, in bagno sarebbe meglio evitare tonalità forti, come ad esempio il rosso fuoco: del tutto stonato!

  • Lo specchio nel bagno feng shui: Complemento d'arredo fondamentale, nel bagno feng shui lo specchio è primaria fonte di energia. Mai sistemarne due di fronte! Consigliato invece accompagnare lo specchio con un arredo che richiami elementi naturali: quadri a tema montagna, lago,

  • La luce nel bagno feng shui: Il bagno feng shui deve essere il più possibile illuminato rigorosamente in maniera naturale. Ampie finestre correttamente disposte sono fondamentali.

  • I mobili del bagno feng shui: Per un bagno che trasmetta sensazioni positive, in linea con quell'oasi di pace postulata dal feng shui, l'arredo deve essere di forma morbida, tondeggiante, mai spigolosa. L'impatto visivo deve rivelarsi dolce e

  • Gli accessori nel bagno feng shui: Il bagno feng shui non contempla il superfluo, ma solo oggetti strettamente necessari e disposti in assoluto ordine: la confusione è disarmonica! Si può giusto pensare all'aggiunta di una pianta o dei fiori, poiché questi purificano l'ambiente.